Fatturazione elettronica PA/B2B, NSO, PEPPOL, Conservazione a Norma,

Scegli Melograno com partner!
Venerdì, 27 Settembre 2019 00:00

NSO con Melograno è operativo - l'obbligo slitta però all' 1/2/2020

Pubblicato in News

IL SERVIZIO NSO ENTRA IN PRODUZIONE ANCHE SE C'E' STATA LA PROROGA

Siamo lieti di informare che il servizio NSO di Melograno per il trattamento degli ordini del sistema sanitario nazionale passa, come anticipato, dalla fase di test a quella produzione. Il passaggio è già stato effettuato nella giornata di ieri. Le funzionalità tipiche NSO (ordini complessi e preconcordati, UBL 3.0, ..) saranno attive dall’ 1/10/2019 (si legga di seguito). Per NSO è necessario utilizzare la nuova versione del portale (link in basso a sinistra).

Attenzione: In base alle specifiche tecniche fornite dal MEF, e alle ultime informazioni ricevute, l’utilizzazione del servizio NSO è vincolato alle seguenti condizioni:

 1.     Il nodo NSO andrà a sua volta in produzione solamente il 01/10/2019, pertanto fino a quel momento ogni prova di invio (ordini pre-concordati) non riceverà alcuna risposta.

2.     L’obbligo di emissione dell’ordine elettronico è stato prorogato in questo modo (sta per uscire un comunicato stampa del MEF seguito da un decreto):
-             per l’acquisto di beni l’obbligo decorrerà dal 01/02/2020.
-             per l’acquisto di servizi l’obbligo decorrerà dal 01/01/2021.

3    L’utilizzazione del servizio NSO nel periodo che va dal 01/10/2019 e fino al 31/01/2020 è quindi su base volontaria.

4.     Naturalmente è assicurata la ricezione degli ordini provenienti delle strutture sanitarie dell’Emilia-Romagna che è già in produzione dal 2016.

 5.     IMPORTANTE: NSO non ha ancora assicurato il buon funzionamento dello scenario che prevede l’invio di ordini dalla rete NSO verso fornitori attestati sulla rete Peppol. Ciò significa che sia in test che in produzione alcuni ordini possono essere non recapitati. Il problema è ben noto e abbiamo avuto rassicurazioni da NSO e AgID che per il 01/02/2020 tutto funzionerà bene.

Dalla riunione del 25.9.2019 del MEF con le Regioni, che ha deciso le nuove date, è risultato anche che oltre la metà dei fornitori non abbia ancora comunicato il proprio indirizzo di ricezione, da cui si desume che molti di essi sono ancora ignari o almeno indecisi.

Melograno rimane disponibile a supportarvi anche in questa fase transitoria nello spirito di collaborazione che ci ha sempre contraddistinto.

Attenzione l'accesso a quest'area è riservato esclusivamente ai nostri Clienti. Gli accessi vengono registrati, ogni abuso sarà segnalato alle autorità competenti.